STRAGULA: UNA FESTA DI ORGANI

Plushbug! Bernd C.! Frank Briggenatra! Stragmann!


È Magnifico! È Stragula!



Stragula inonda il mondo dall’inizio degli anni 80 con le sue cassette. Le semplici, ma brillanti registrazioni mono a bassa qualità su quattropiste rappresentano dei documenti senza tempo di musica pop.
Nella zona grigia fra rock, independente, pre-techno, punk e folk-music l’ascoltatore incontra oltre ai traditionali strumenti di una rock band, vecchi amici della preistoria dell’elettronica come l’organetto Bontempi, l’organetto Dr. Boehm, Yamaha PSR-27, Casio MT-65, Boss Dr. Rhythm DR-55, il synth monofono Korg Micro-Preset …
Dopo il successo dell’album di debutto “Stragula Meets The Hangman” su “Snowdonia” (Italia) e “Mizmaze” (Italia), il progetto, originariamente di un solo uomo diventa una band. Il gruppo suona pezzi originali degli Stragula così come cover punk, rock e country (Johnny Cash, White Stripes, Kraftwerk, Motorhead, Kylie Minogue, Sugababes, Dead Kennedies, Kim Wilde, Lordi, Ween, Nancy Sinatra, Bert Kaempfert ...).
Nel 2005 i Stragula registrano il loro nuovo CD “Bier” e la rivista per studenti “Extrahertz” produce un video della versione inglese “Beer” e un altro video per il vecchio numero “Driving Fast” per un’emittente televisiva locale.

Line-up della band:
Plushbug: Voce, Organi
Stragmann: Voce, Organi
The Briggenatra: Chitara
Bernd C.: Batteria

  English main page   Ascolta last.fm   Ascolta Myspace   Video   Immagini   Discografia   Email

  English   Français   Deutsch